• slide
  • slide
  • slide
  • slide
  • slide

la casa famiglia diffusa di

Ain Karim

Ain Karim è a Roma, nel quartiere Tiburtino. La casa famiglia accoglie madri e bambini che vivono una condizione di disagio: quando sono vittime di violenza familiare, della povertà, dell'esclusione, della solitudine e dello sfruttamento.




Accoglienza e cura

Che siano giovani donne incinte, madri con figli piccoli, bambini allontanati dalle famiglie di origine, tutti vengono accolti nella rete di Ain Karim. E' la "prima fase" del sostegno che l'associazione offre. Nella "seconda fase" incoraggiamo i percorsi di vita indipendente e di lavoro delle madri.

Formazione e lavoro

Vogliamo essere - per le donne che ospitiamo - un luogo di transito: una pista di lancio dalla quale ripartire. In questa ottica, abbiamo proposto e proponiamo percorsi individualizzati di formazione (guida, corsi di cucina, di cucito, di igiene, di informatica, di servizi alla ristorazione, per il lavoro nel turismo.... ). Abbiamo dato vita alla cooperativa sociale En Kanà (servizi di pulizia, etno-catering e a Gennaio 2015 abbiamo aperto nel centro di Roma un negozio di prodotti alimentari take-away) che offre occasioni di lavoro alle donne.

Costruzione di Reti Familiari

Chi arriva ad Ain Karim è solo, senza rapporti di affetto, solidarietà e sostegno. Non sa con chi parlare, ha paura del giudizio altrui, non puo' chiedere aiuto. I nostri operatori, i volontari, gli amici di Ain Karim sul territorio, si stringono in una rete intorno a loro e offrono il sostegno di una "nuova famiglia".

I nostri nomi

  • testimonial avatar

    Betel

    è una cittadina della Samaria non lontana da Gerusalemme. E’ uno dei luoghi più frequentemente nominati nella Bibbia. In questo luogo Dio si rivelò a Giacobbe in sogno e Giacobbe la chiamo’ dunque “Betel”, cioè “casa”, la casa di Dio. Anche la nostra vuole essere la casa per chi non ha casa. Betel è il nome dato alla quarta casa famiglia, inaugurata nel 2013.

    Benvenuto di Giovanni, Madonna della Misericordia,  Fondazione Monte dei Paschi di Siena

    bambini e MD

    ,

  • testimonial avatar

    Siloe

    è la località di Gerusalemme nella quale Gesù ha ridato la vista ad un cieco dalla nascita (Giovanni 9, 1-41). Abbiamo scelto questo nome per parlare delle tante speranze che ci sono nella casa-famiglia. Ad esempio, quella che ogni bambino che ha incontrato fin dall’inizio delle difficoltà possa avere una nuova opportunità, lavare via le sofferenze e le ferite ricevute e ricominciare una nuova vita. Siloe è il nome della terza casa famiglia, aperta nel 2010.

    S. Angelo in Formis (Capua), La piscina di Siloe

    siloe

    ,

  • testimonial avatar

    Sichem

    è il luogo nel quale – nel Vangelo – Gesu’ e la Samaritana si incontrano (Giovanni 4, 1- 42). Abbiamo scelto questo nome a testimoniare il valore dell’accoglienza, dell’incontro e dell’apertura all’altro, senza giudizio e discriminazione. Sichem è il nome della nostra seconda casa famiglia, aperta nel 2000.

    S. Apollinare Nuovo, (Ravenna), La Samaritana al pozzo

     sichem

    ,

  • testimonial avatar

    Ain Karim

    è, nel Vangelo, il luogo presso Gerusalemme nel quale si incontrano Maria e Santa Elisabetta (Luca 1, 39-56). Le due donne si abbracciano e si offrono conforto, solidarietà e sostegno reciproco. La nostra casa-famiglia si ispira a questo momento e vuole essere appunto  un luogo nel quale le donne possano sostare e aiutarsi a vicenda. Ain Karim è il nome di tutto il nostro progetto a favore delle donne in gravidanza e dei loro figli.

    Giotto, Cappella degli Scrovegni (Padova),  La visitazione

     ak

    ,

  • testimonial avatar

    En Kanà

    è il nome che ci riporta al primo miracolo di Gesu’, quello delle Nozze di Cana (Giovanni 2, 1-11). In questa occasione, su richiesta della madre, Gesu’ trasformo’ in vino l’acqua durante una festa di nozze. Abbiamo scelto questo nome per parlare della bellezza del celebrare in compagnia, della fiducia della madre nel figlio. E della festa. En Kanà è il nome che abbiamo dato alla cooperativa creata per dare lavoro alle donne ospitate.

    Giotto, Cappella degli Scrovegni (Padova), Le nozze di Cana

    Giotto_-_Scrovegni_-_-24-_-_Marriage_at_Cana

    ,

  • testimonial avatar

    Naim

    è la città della Galilea, dove Gesù resuscito’ il figlio di una vedova disperata (Luca 7, 11-17). Abbiamo scelto questo nome per parlare della compassione di Cristo davanti al dolore, dell’amore di una madre per il figlio e della speranza che ci sia sempre solidarietà nei confronti delle mamme che devono far crescere i propri figli da sole. Naim è il nome del servizio di accoglienza che offriamo – per i loro figli – alle mamme che lavorano.

    Cattedrale di Monreale (Palermo),  Il miracolo di Naim

    naim

    ,

Ancora progetti...

Cinque x mille

Piace ad Ain Karim, come piace ad ogni genitore…

0 People donated 0 / 0

blog image

“Mescolando” : sapori del mondo

Il 2015 è iniziato con una novità gastronomica…

0 People donated 0 / 0

blog image

Quando i bambini diventano adolescenti….

noi continuiamo ad essere li’ per loro…

0 People donated 0 / 0

blog image

Alcuni di noi

Le voci di Ain Karim

Ain Karim 2007

Video Presentazione

-

associazione di volontariato

Ain Karim

0643533523

Via Galla Placidia, 00159

  • © Copyright 2015 AinKarim - Fotografie di Francesco Consoli, Ideazione Magda e Lorenza, Webmaster Salvatore Giambrone